Login



 74 visitatori online
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi211
mod_vvisit_counterIeri271
mod_vvisit_counterQuesta settimana699
mod_vvisit_counterQuesto mese4167
mod_vvisit_counterTutti656499

Webmaster:
SiteGround web hosting www.schirone.it
Benvenuti nel sito ufficiale della Provincia Napoletana dei Carmelitani!
LA FESTA DEL CARMINE NELLA PARROCCHIA DI “S. EUFEMIA V.M.” E “MARIA SS DELLE GRAZIE”

 

SANT’EUFEMIA D’ASPROMONTE - Il 16 Luglio 2018, giorno solenne della festività della Beata Vergine del Monte Carmelo, nella Chiesa di S. Ambrogio, dove si venera la Madonna del Carmelo, i Carmelitani hanno festeggiato la loro Mamma Celeste. Si sono riuniti tutti intorno alla Vergine Madre per accompagnare sei nuovi aspiranti che intendono percorrere il cammino Carmelitano.

Il Parroco Don Marco Larosa ha avuto la delega del Priore Provinciale per eseguire il rito di ammissione al Noviziato e alla Professione Temporanea. La Priora Teresa Creazzo unitamente al Consiglio TOC, si sono prodigati per la buona riuscita della funzione liturgica.

Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 17° Domenica del tempo ordinario - Anno B - 29 luglio 2018

 

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv. 6,1-15)

1Dopo questi fatti, Gesù andò all'altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, 2e una grande folla lo seguiva, vedendo i segni che faceva sugli infermi. 3Gesù salì sulla montagna e là si pose a sedere con i suoi discepoli. 4Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei. 5Alzati quindi gli occhi, Gesù vide che una grande folla veniva da lui e disse a Filippo: "Dove possiamo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?". 6Diceva così per metterlo alla prova; egli infatti sapeva bene quello che stava per fare. 7Gli rispose Filippo: "Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo". 8Gli disse allora uno dei discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro: 9"C'è qui un ragazzo che ha cinque pani d'orzo e due pesci; ma che cos'è questo per tanta gente?". 10Rispose Gesù: "Fateli sedere". C'era molta erba in quel luogo. Si sedettero dunque ed erano circa cinquemila uomini. 11Allora Gesù prese i pani e, dopo aver reso grazie, li distribuì a quelli che si erano seduti, e lo stesso fece dei pesci, finché ne vollero. 12E quando furono saziati, disse ai discepoli: "Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto". 13Li raccolsero e riempirono dodici canestri con i pezzi dei cinque pani d'orzo, avanzati a coloro che avevano mangiato. 14Allora la gente, visto il segno che egli aveva compiuto, cominciò a dire: "Questi è davvero il profeta che deve venire nel mondo!". 15Ma Gesù, sapendo che stavano per venire a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sulla montagna, tutto solo.

Leggi tutto...
 
Il saluto del Padre Generale, Fernando Millán Romeral, ai giovani carmelitani della Provincia Napoletana

 

 

In occasione del corso internazionale sul Beato Tito Brandsma che si sta svolgendo nei Paesi Bassi e in Germania dal 22 luglio al 3 agosto 2018, il Padre Generale, Fernando Millán Romeral, ha voluto rivolgere con un video-messaggio un saluto particolare ai giovani, professi e laici della nostra Provincia: «Che Beato Tito Brandsma possa essere per la vostra provincia fonte di ispirazione».

Leggi tutto...
 
Maria del Carmelo e la città di Palmi.

 

PALMI - I palmesi si sentono figli prediletti di Maria del Carmelo, Maria è la madre che ha salvato i suoi figli il 16 novembre del 1894 dal terribile flagello del terremoto che ha distrutto Palmi.

Dal 31 ottobre al 16 novembre l’immagine di Maria cominciò a muovere gli occhi come donna che sveniva, mentre il volto si scoloriva e le mura si bagnavano,dagli occhi della Vergine scendevano lacrime. Questo prodigio riconosciuto dalla Chiesa si è verificato  per sedici giorni, quando portata di corsa in processione ,il terremoto distrusse Palmi.

Il Santuario è un punto di riferimento per il palmese,  per pregare con il silenzio  del cuore.

In qualsiasi ora si reca al Santuario per confidare a  Maria  le sue gioie e  i suoi dolori. La madre amorosa accoglie, consola  e guida i suoi figli verso Gesù. La Casa di Maria è sempre aperta.

Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 16° Domenica del tempo ordinario - Anno B - 22 luglio 2018

 

Dal Vangelo secondo Marco (Mc. 6,30-34)

30Gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e insegnato. 31Ed egli disse loro: "Venite in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un po'". Era infatti molta la folla che andava e veniva e non avevano più neanche il tempo di mangiare. 32Allora partirono sulla barca verso un luogo solitario, in disparte. 33Molti però li videro partire e capirono, e da tutte le città cominciarono ad accorrere là a piedi e li precedettero. 34Sbarcando, vide molta folla e si commosse per loro, perché erano come pecore senza pastore, e si mise a insegnare loro molte cose.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 82


Calendario Carmelitano


Mercoledì 15 Ago 2018
Oggi non ci sono ricorrenze!

 

Vita Carmelitana

E' uscito il primo numero 2018 di VitaCarmelitana

 abbonati e consulta l' archivio