Login



 61 visitatori online
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi52
mod_vvisit_counterIeri243
mod_vvisit_counterQuesta settimana1355
mod_vvisit_counterQuesto mese5125
mod_vvisit_counterTutti641368

Webmaster:
SiteGround web hosting www.schirone.it
Benvenuti nel sito ufficiale della Provincia Napoletana dei Carmelitani!
Mercoledì delle Ceneri - 14 febbraio 2018

 

 
 
Con l'austero rito delle Ceneri iniziamo il cammino quaresimale verso la Resurrezione di Gesù e nostra. Rito non di mortificazione ma,al contrario, di vinificazione. È vero che esso ci ammonisce: "Memento homo  quia pulvis..."; ma a questa polvere,impastata da Dio, fu riservato il più bel sorriso del tre volte Santo e fu l'uomo a immagine e somiglianza del Creatore.
Le Ceneri, mentre ci ricordano il fango, ci rassicurano sull' amore divino. Dio ci ama tanto da donare il Suo Verbo come Redentore.Dono inestimabile quello del Figlio di Dio che,in obbedienza al Padre e per amore nostro, accetta il ruolo drammatico e glorioso di Salvatore nel e col proprio sangue.
Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 6° Domenica del Tempo Ordinario - Anno B - 11 febbraio 2018

 

Dal Vangelo secondo Marco (Mc. 1,40-45)

40Allora venne a lui un lebbroso: lo supplicava in ginocchio e gli diceva: "Se vuoi, puoi guarirmi!". 41Mosso a compassione, stese la mano, lo toccò e gli disse: "Lo voglio, guarisci!". 42Subito la lebbra scomparve ed egli guarì. 43E, ammonendolo severamente, lo rimandò e gli disse: 44"Guarda di non dir niente a nessuno, ma va', presentati al sacerdote, e offri per la tua purificazione quello che Mosè ha ordinato, a testimonianza per loro". 45Ma quegli, allontanatosi, cominciò a proclamare e a divulgare il fatto, al punto che Gesù non poteva più entrare pubblicamente in una città, ma se ne stava fuori, in luoghi deserti, e venivano a lui da ogni parte.

Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 5° Domenica del Tempo Ordinario - Anno B - 4 febbraio 2018

 

Dal Vangelo secondo Marco (Mc. 1,29-39)

29E, usciti dalla sinagoga, si recarono subito in casa di Simone e di Andrea, in compagnia di Giacomo e di Giovanni. 30La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. 31Egli, accostatosi, la sollevò prendendola per mano; la febbre la lasciò ed essa si mise a servirli. 32Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. 33Tutta la città era riunita davanti alla porta. 34Guarì molti che erano afflitti da varie malattie e scacciò molti demoni; ma non permetteva ai demoni di parlare, perché lo conoscevano.

35Al mattino si alzò quando ancora era buio e, uscito di casa, si ritirò in un luogo deserto e là pregava. 36Ma Simone e quelli che erano con lui si misero sulle sue tracce 37e, trovatolo, gli dissero: "Tutti ti cercano!". 38Egli disse loro: "Andiamocene altrove per i villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!". 39E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demoni.

Leggi tutto...
 
Giornata della Vita Consacrata 2018

 

 

Torre S. Susanna (BR) - La preghiera vera, la preghiera pura è quella breve in parole e ricca di opere. Essa consiste - come insegnano i Mistici Carmelitani - nell'intrattenersi con Dio come con un amico. Parlare "cor ad cor" perché  "tractase de amistad" si parla cioè di amicizia. Ne consegue che per pregare sul serio sono meno impegnate le labbra e di più, molto di più il cuore e la volontà. L'orante infatti vive come prega e prega come vive.

 

Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 4° Domenica del Tempo Ordinario - Anno B – 28 gennaio 2018

 


Dal Vangelo secondo Marco (Mc. 1,21-28)

 

21Andarono a Cafàrnao e, entrato proprio di sabato nella sinagoga, Gesù si mise ad insegnare. 22Ed erano stupiti del suo insegnamento, perché insegnava loro come uno che ha autorità e non come gli scribi. 23Allora un uomo che era nella sinagoga, posseduto da uno spirito immondo, si mise a gridare: 24"Che c'entri con noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci! Io so chi tu sei: il santo di Dio". 25E Gesù lo sgridò: "Taci! Esci da quell'uomo". 26E lo spirito immondo, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. 27Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: "Che è mai questo? Una dottrina nuova insegnata con autorità. Comanda persino agli spiriti immondi e gli obbediscono!". 28La sua fama si diffuse subito dovunque nei dintorni della Galilea.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 78


Calendario Carmelitano


Sabato 23 Giu 2018
Oggi non ci sono ricorrenze!