Login



 44 visitatori online
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi211
mod_vvisit_counterIeri271
mod_vvisit_counterQuesta settimana699
mod_vvisit_counterQuesto mese4167
mod_vvisit_counterTutti656499

Webmaster:
SiteGround web hosting www.schirone.it
Benvenuti nel sito ufficiale della Provincia Napoletana dei Carmelitani!

 
I giovani delle nostre comunità in cammino verso il Sinodo

 

 
CAIVANO: Sabato 11 e domenica 12 agosto 2018 Papa Francesco incontrerà i giovani italiani che giungeranno a Roma da tutte le diocesi d’Italia per pregare insieme in vista del Sinodo dei Giovani di ottobre.
Una delegazione arriverà anche da Caivano, saranno i ragazzi dell’associazione Talità Kum del nostro Santuario di Campiglione che parteciperanno sia alla giornata di sabato al Circo Massimo sia all’Angelus del Papa il giorno dopo a piazza San Pietro.
I ragazzi arriveranno nella Capitale dopo aver percorso nei giorni precedenti le strade e i luoghi legati alla pietà popolare, i santuari mariani e quelli dedicati ai santi della loro diocesi. L’Italia tutta si metterà "in cammino" poiché questo grande pellegrinaggio, diffuso nelle regioni e nelle diocesi italiane, avrà come destinazione finale il ritrovo a Roma per la veglia di preghiera con il Santo Padre che sarà dedicata al Sinodo dei Giovani. L’incontro si concluderà domenica mattina con la Messa.
Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 19° Domenica del tempo ordinario - Anno B - 12 agosto 2018

 

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv. 6,41-51)

41Intanto i Giudei mormoravano di lui perché aveva detto: "Io sono il pane disceso dal cielo". 42E dicevano: "Costui non è forse Gesù, il figlio di Giuseppe? Di lui conosciamo il padre e la madre. Come può dunque dire: Sono disceso dal cielo?". 43Gesù rispose: "Non mormorate tra di voi. 44Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. 45Sta scritto nei profeti: E tutti saranno ammaestrati da Dio. Chiunque ha udito il Padre e ha imparato da lui, viene a me. 46Non che alcuno abbia visto il Padre, ma solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. 47In verità, in verità vi dico: chi crede ha la vita eterna.

48Io sono il pane della vita. 49I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; 50questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia. 51Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo".

Leggi tutto...
 
Gli 80 anni della rivista Vita Carmelitana: in arrivo il primo numero del 2018

 

 

 

E sono 80 anni di Vita Carmelitana! Con questo numero infatti la nostra rivista spegne l’ottantesima candelina. Un impegno portato avanti “di generazione in generazione” per raccontare e trasmettere a tutti la nostra esperienza di “fraternità orante in mezzo al popolo”.

Il mio pensiero grato va oggi a quanti in questi anni si sono succeduti nelle nostre comunità lasciando un segno indelebile, come modelli e guide spirituali. Nominarli tutti è impossibile.

Esempi per me di vita fraterna sono stati padre Ignazio, Giuseppe, Beniamino, Anselmo, Agostino, Paolo, Claudio, Riccardo. Con il Salmo 132, riconosco ora che “è stato bello vivere con loro come fratelli”.

E testimoni sono stati molti laici. Penso ad esempio a Cosima Volpe, priora del TOC per anni, recentemente nata al cielo, che a Mesagne (tra poco festeggeremo i 500 anni di presenza dei Padri Carmelitani), seppe unire sapientemente alla contemplazione l’azione caritatevole concreta a favore dei poveri.

Per 80 anni, Vita Carmelitana questo ha fatto: semplicemente raccontare le storie di questa vita vissuta all’insegna della ricerca instancabile del fratello, in risposta al comando di Giacobbe a Giuseppe: «Va’ a vedere come stanno i tuoi fratelli» (Gen 37,14), tema scelto per il cammino di formazione annuale.

Leggi tutto...
 
Lectio Divina: 18° Domenica del tempo ordinario - Anno B – 5 agosto 2018

 

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv. 6,24-35)

24Quando dunque la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sulle 

barche e si diresse alla volta di Cafàrnao alla ricerca di Gesù. 25Trovatolo di là dal mare, gli dissero: "Rabbì, quando sei venuto qua?".26Gesù rispose: "In verità, in verità vi dico, voi mi cercate non perché avete visto dei segni, ma perché avete mangiato di quei pani e vi siete saziati. 27Procuratevi non il cibo che perisce, ma quello che dura per la vita eterna, e che il Figlio dell'uomo vi darà. Perché su di lui il Padre Dio, ha messo il suo sigillo". 28Gli dissero allora: "Che cosa dobbiamo fare per compiere le opere di Dio?". 29Gesù rispose: "Questa è l'opera di Dio: credere in colui che egli ha mandato". 30Allora gli dissero: "Quale segno dunque tu fai perché vediamo e possiamo crederti? Quale opera compi? 31I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: Diede loro da mangiare un pane dal cielo". 32Rispose loro Gesù: "In verità, in verità vi dico: non Mosè vi ha dato il pane dal cielo, ma il Padre mio vi dà il pane dal cielo, quello vero; 33il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo". 34Allora gli dissero: "Signore, dacci sempre questo pane". 35Gesù rispose: "Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete”.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 82


Calendario Carmelitano


Mercoledì 15 Ago 2018
Oggi non ci sono ricorrenze!

 

Vita Carmelitana

E' uscito il primo numero 2018 di VitaCarmelitana

 abbonati e consulta l' archivio